Hic sunt leones

Play hard, play smart, play to win.....

Seguici su Facebook

Diversi mesi fa abbiamo aperto il gruppo ASA Basket su Facebook. Una possibilità che i grandi Social Network mettono a disposizione per mettere in vetrina le proprie attività e le proprie passioni. 
Diventare fan ovviamente non ha nessun costo; è un semplice attestato di stima nei confronti del lavoro svolto dalle persone che girano intorno al mondo ASA
Che stai aspettando?
Diventa anche tu fan di ASA Basket

Aquilotti 2007 – Alla 1ª di campionato l’Aurora Desio passa al Bucum

17/12/2017

Sconfitta di misura con i desiani ma buon gioco e sensazioni

 

ASA Cinisello - AURORA Desio 11 - 13 (9-10, 9-4, 6-6; 6-5, 6-8, 6-8)

Dopo il torneo Nutella di Osio, quello di Halloween, il Mariani di Brugherio e il torneo di S. Lucia a Trento eccoci catapultati in una nuova avventura di questo inizio di stagione: il campionato competitivo! Ci giochiamo la fase di qualificazioni con altre sei squadre … e che squadre: CSA Agrate Brianza, Forti e Liberi Monza, Bernareggio 99, Basket Seregno, Argentia Gorgonzola e Aurora Desio. 6 sfide secche, alcune in casa e alcune in trasferta, ed il risultato di questi incontri formerà una classifica che prevede, per le prime 2 classificate l’accesso al campionato “gold”, alle successive 3 il campionato “silver” e alle ultime 3 quello “bronze”. Insomma siamo nel “gotha” del basket locale e dobbiamo dimostrare, con belle prestazioni sul campo, di meritarci questo posto per continuare questa bella favola …

Iniziamo un mercoledì 13 qualunque, alle 18.30, al posto degli abituali allenamenti, con una tra le più quotate avversarie: l’Aurora Desio. Alla memoria tornano subito le 2 epiche sfide della stagione 15/16, quando si era Scoiattoli. Allora sedeva Mauro sulla panca e tra di noi c’erano Linas, Brutta Bestia, Lore, … Andata favorevole a noi 17 a 7 e partita senza storia e ritorno 13 a 11 per loro dopo una partita memorabile, giocata punto a punto, con il coltello tra i denti e in una atmosfera “magica” … Oggi si respira un po’ quell’aria ed i ragazzi, per lo più pessimisti, sentono in modo particolare ed intenso la partita. Noi genitori speriamo soltanto che l’emozione non gli giochi brutti scherzi e, come capitato spesso, si traduca in nervi fragili e debolezza mentale. Incrociamo le dita.

SI parte con il primo quartetto ed ogni tensione si scioglie; in campo si presentano 2 gran belle squadre che se le danno di santa ragione (ovviamente in termine metaforico) e si spendono a mille per prevalere l’una sull’altra. La partita è davvero punto a punto e ogni occasione è buona per realizzare canestri … sino a che ad un minuto dal termine, sul 9 a 6, sembra favorevole a noi … ed invece la solita mancanza di esperienza e malizia concede 2 facili azioni per gli avversari che rimontano e a pochi secondi dal termine allungano sul punteggio di 10 a 9. Peccato, questa ce la siamo proprio “mangiata”.

Nel secondo periodo entrano in campo altri 4 leoni che con grinta e coraggio nei primi minuti studiano l’avversario e giocano con lui (al time-out a – 2’40” si è sul 5 a 3) poi affondano i denti e lo dominano chiudendo sul 9 a 4. Grandi ragazzi, … forza!

Arriviamo così al terzo tempo con buone speranze e in effetti anche questa partita è sulla falsa riga delle altre due con occasioni da ambo le parti con errori di qua e di la e canestri che si inseguono lasciando il punteggio aperto ad ogni possibilità (al time-out di metà tempo siamo sul 4 a 6). Ed invece al rientro la partita diventa più tattica, non si muove più e tutto lascia pensare che finirà con un’altra sconfitta. Fortuna che Dobby non è d’accordo e a meno 10” infila il canestro che vale un meritato pareggio (6 a 6). A metà gara siamo così punto a capo con una vittoria, un pareggio ed una sconfitta. Siamo avanti nei canestri 24 a 20, ma per ora non valgono molto …

Rientra in campo per la 4ª partita un nuovo quartetto, forte e competitivo mentre nell’Aurora i ragazzi sono gli stessi: occorre stanare il coniglio!!! Si comincia sempre bene, mettendo pressione, aggredendo, ma loro non stanno a guardare e rispondono colpo su colpo. Al time-out di metà tempo siamo 2 a 1 per noi ma abbiamo già perso Chicco per 5 falli e non è una cosa da poco … Al rientro si gioca veloci e gli avversari si trovano impreparati: 4 a 1. Ma l’Aurora non muore mai e nel giro di poco, con 2 tiri fotocopia da bella distanza recupera sul 5 a 4. I nostri non ci stanno e nell’ultimo minuto spingono alla ricerca del canestro risolutore che, dai e dai, arriva con Gaffo proprio sul suono della sirena … che non c’è! Apriti cielo … comincia un piccolo spettacolo tra genitori inviperiti, arbitri fiscali, coach basiti e ragazzi che festeggiano … insomma non si capisce una gran fava di niente …

A questo punto occorre una piccola parentesi sulla condizione della nostra “struttura” che alla luce di questo episodio risulta abbastanza “vergognosa”. Nel caso specifico si stava usando il tabellone di “emergenza” (o quello, se vogliamo, da esterno) in quanto non funzionava quello principale … Come se non bastasse la condizione di per sé della struttura (a voi ogni commento) se ci aggiungiamo queste cose … diventa davvero imbarazzante per tutti ospitare squadre e tifosi al seguito. Chiusa parentesi.

Dopo lungo discutere alla fine i 3 punti sono nostri, grazie al canestro in extremis, per il 6 a 5. Siamo in vantaggio … Vantaggio che il 5° quartetto dovrà ribadire se si vuole chiudere positivamente il confronto. E così questa partita si svolge sulla falsariga delle altre con loro che passano, noi che recuperiamo e superiamo poi loro che recuperano e superano a loro volta … insomma al time-out ad un minuto dalla fine siamo sotto 4 a 6. A seguire noi impattiamo ma loro allungano nuovamente e con i tiri liberi a pochi istanti dalla fine non riusciamo a recuperare. Questa la lasciamo al Desio per 6 a 8. Mannaggia …

E così ci giochiamo tutto all’ultima frazione, come al Mariani con la Gerardiana e l’Argentia dove possiamo contare su 2 risultati su 3 per portare a casa la vittoria. C’è tensione in campo. Tensione e timore. Si gioca contratti, con tanta paura. Al time-out di metà gara siamo ancora inchiodati sullo 0 a 0. Al rientro si smuove lo score: + 2 loro, poi un tiro libero noi. Andiamo in vantaggio 3 a 2 ma nell’azione successiva siamo ancora sotto 3 a 4. Un tiro libero e impattiamo 4 pari. Ancora un’azione loro per altri 2 punti (4 a 6). Con un altro tiro libero allungano a 7 e 1’ da giocare … dai ragazzi … ancora 1 tiro libero Aurora (4 a 8). La partita ci sta sfuggendo e non basta il canestro di Chri quando mancano 30” perché si chiude sul 6 a 8 per l’Aurora che per un misero canestro (come ci è già capitato in altre partite) porta a casa il foglio rosa. 

2 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte (13 a 11), con 42 punti fatti e 41 subiti.

Peccato, peccato davvero. E’ stata una gran bella partita. Giocata dai nostri con grinta e, nonostante i timori iniziali, senza alcun complesso d’inferiorità o titubanze. Abbiamo gareggiato alla pari del blasonato Desio, prodotto un buon gioco che non è solo difesa e falli, ma mostrato personalità e determinazione ed abbiamo perso “solo” nella volata finale. Bastava un colpo di reni in più, che non c’è stato. Pazienza, per ora consoliamoci della prestazione che è un buon segno per l’inizio del campionato, soprattutto alla luce dei black-out mentali che ci hanno caratterizzato nelle ultime sfide “di livello” degli ultimi tempi (Gerardiana, Gorgonzola, Agrate). Poi speriamo che arrivino anche i risultati. Appuntamento per la 2ª gara domenica 18/12 con un’altra squadra tosta: il Bernareggio 99. Forza Aquilotti!

Prossimo Evento - Serie D 7^ Giornata

I nostri sponsor

Link utili

Copyright 2014 A.S.Dil. ASA Cinisello Via Martinelli 1, 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel 02.6172630 Fax 02.66595209 info@asabasket.it

Visite

Finora ci avete visitato in 100255.

Sito generato con sistema PowerSport