Hic sunt leones

Play hard, play smart, play to win.....

Seguici su Facebook

Diversi mesi fa abbiamo aperto il gruppo ASA Basket su Facebook. Una possibilità che i grandi Social Network mettono a disposizione per mettere in vetrina le proprie attività e le proprie passioni. 
Diventare fan ovviamente non ha nessun costo; è un semplice attestato di stima nei confronti del lavoro svolto dalle persone che girano intorno al mondo ASA
Che stai aspettando?
Diventa anche tu fan di ASA Basket

Aquilotti 2007 - I canarini ci danno il primo referto giallo

13/03/2018

Al Bucum con Agrate per la vetta del silver.
ASA Cinisello vs CSA Agrate 10 - 14 (9-13, 10-2, 4-15; 15-8; 11-13, 4-11)
E così eccoci qui, per la 3ª volta in pochi mesi, di fronte ai pari età di Agrate. Nella prima occasione, al torneo di Trento, ci avevano nettamente battuti 16 a 8 nel corso della semifinale (5 sconfitte ed 1 vittoria) mentre nel girone di qualificazione del campionato competitivo, al Bucum, siamo riusciti a strappare un difficile 13 a 11 (3 vittorie, 2 sconfitte ed un pareggio). Quello che ci aspetta, sulla carta, sarà dunque una partita accesa e combattuta, tra due sfidanti forti che si conoscono e vogliono certamente lottare per primeggiare. Speriamo di assistere ad un bello spettacolo …
I primi a solcare il campo sono Chri, Edo, Fede e Giulio. La partenza è a razzo da entrambe le parti ed al time-out di metà tempo siamo già sul 7 a 5. Apre le danze Chri poi un tiro libero di Agrate per il 2 a 1. Poi ancora Chri e di nuovo Agrate con un 3° tempo per il 4 a 3. Allora è il turno di Chicco che infila la retina, poi ancora i canarini ed ancora un tiro libero di Giulio per il 7 a 5 prima del minuto di riposo. Per ora si è corso tanto e sbagliato poco, da una parte e dall’altra. Al rientro le cose cambiano e loro impattano subito (7 a 7). Noi cominciamo a sbagliare (forse la stanchezza) loro no e allungano infilando entrambi i tiri liberi a disposizione. Facciamo ancora errori sotto canestro mentre loro infilano la retina (7 a 11) quando manca poco più di un giro di lancette. Giulio accorcia dandoci la speranza di riacciuffare la partita ma altri 2 tiri liberi realizzati dai brianzoli a 20” dalla fine ci condannano al finale di 9 a 13. Siamo stati in partita per metà periodo, poi forse l’aumento di intensità della difesa ospite o forse la stanchezza che ha peggiorato le nostre percentuali, alla fine abbiamo ceduto alla loro supremazia. Ci sta (nota: loro 5 tiri liberi realizzati su 6!).
Al 2° quartetto il compito di pareggiare le cose. Ci pensano Gaffo, Meg, Salvo e Ste. Il primo canestro è giallo, ma viziato da un’infrazione di passi e dunque annullato. Dopo qualche azione di “riscaldamento” nella quale emerge l’intensità di entrambe le difese è Ste a rompere il ghiaccio e siglare i primi 2 punti seguiti da altri 2, poco dopo, con il recupero del rimbalzo, rapida transizione e successivo lay-up. Salvo avverte il periodo buono e, recuperato il pallone, lascia partire un bel tiro (oserei dire un “gancio alla Edo”) per il 6 a 0. Siamo a – 4’00” e viene chiamato il minuto. Si ricomincia con un fallo fischiato a Meg che non modifica lo score, mentre più tardi dopo un paio di nostre occasioni vengono concessi altri 2 tiri ai gialli per un fallo di Gaffo che consente ad Agrate di mettere il 1° punto. Ancora alcune occasioni interlocutorie prima del nuovo canestro di Ste, dalla linea del tiro libero, per l’8 a 1. Stiamo andando bene e Salvo concretizza ancor più questa buona fase mettendo il suo 2° centro quando mancano ancora 2’. A seguire ancora qualche bella azione ma senza punti: un po’ a causa della stanchezza o dell’imprecisione o del fatto che si sta largamente vincendo con sempre meno tempo da giocare. Un fallo di Meg consegna altri 2 tiri, ne entra uno ma con 40” da giocare i nostri gestiscono, non tanto bene in verità, il tempo a disposizione per chiudere 10 a 2 la gara. Ok così.
Andiamo al 3° periodo con Andrea, Dani 08, Davide e Dobby e già si vede che avremo dei problemi: siamo nettamente più bassi dei nostri avversari. Alla 1ª azione noi falliamo, loro no e siamo sotto di 2. Alla 2ª azione noi falliamo ancora, loro si guadagnano 2 tiri liberi e ne mettono 1 e siamo sotto di 3. Abbiamo anche noi la possibilità di ripartire con 2 tiri liberi di Dani, ma il risultato non cambia. I ragazzi hanno voglia di recuperare e attaccano con determinazione ma Agrate difende con attenzione e riparte rapidamente castigandoci per il 5 a 0 prima della pausa del time-out (mancano 3’25”). Al rientro la musica è la stessa e regalando passaggi agli avversari loro vanno allegramente a canestro come un invito a nozze e in un amen siamo sotto 13 a 0. Notte fonda. Non si difende praticamente più. Dani a poco più di un minuto dalla fine rompe l’egemonia gialla e offre i primi 2 punti ai nostri, seguito da Dobby per il 13 a 4, ma la zampata finale, a pochi istanti della sirena è dei canarini che ci rifilano un sonoro 15 a 4.
Andiamo alla pausa sotto di 2 partite a 1 e con 23 punti fatti e 30 subiti. Margine per recuperare c’è ma occorre non sbagliare più nulla o quasi. Non sarà così …
Rientrano Dobby, Giulio, Meg e Salvo e alla prima azione siamo già sotto. Sbagliamo qualche conclusione prima che Giulio sistemi le cose al termine di una bella azione con tocco palla di tutta la squadra. Ma i nostri ospiti non mollano e allungano velocemente con un 1-2 approfittando anche di una palla rubata per il momentaneo 6 a 2. Ahia, si mette male … Invece prima Dobby esegue un canestro in transizione e accorcia e poi (e siamo a metà periodo) si sveglia Salvo che con un coast to coast a testa bassa firma il 6 pari. Lo stesso Salvo si ripete pochi istanti dopo per il vantaggio 8 a 6. Forza ragazzi … Invece basta poco e su un attacco giallo si difende male e siamo di nuovo pari. Ma Salvo ha messo le ali e pur marcato stretto trova lo spazio per colpire e siamo 10 a 8. Giulio non vuole fare la comparsa e così recuperata palla in difesa s’invola solo soletto verso l’area avversaria e fa partire un bel tiro che diventa il punto n. 12. Pochi istanti e trasforma anche un tiro libero per il 13 a 8 prima di un time-out chiamato a 50” dalla fine. Al rientro è solo Salvo a migliorare il referto portando a 15 i punti della sua squadra (8° personale) e sfiorando il 17° sulla sirena. Il ferro rimbalza il tiro ma il punteggio dice parità assoluta in vittorie (2) e punti (38). Tutto è aperto.
Ora spetta a Chicco, Chri, Dani e Ste cambiare l’inerzia della partita … Pronti via e i canarini sono avanti di 2. Reazione immediata con canestro di Dani e a seguire si ruba palla e con Chri andiamo avanti 4 a 2. Nell’azione successiva non capitalizziamo 2 conclusioni mentre loro ripartono e … impattano. Perdiamo palla con “passi” per fortuna senza conseguenze e sull’azione successiva non sfruttiamo altre 2 occasioni di tiro mentre loro ripartono e … insaccano. Andiamo sotto 6 a 4. Sul fronte opposto Fede realizza in caduta un canestro miracoloso e sulla palla rubata da Ste, 2” dopo, allunghiamo per l’8 a 6. Che partita! Neanche il tempo di respirare che loro ripartano e … la mettono dentro ancora … (8 pari). Si sbaglia una bella occasione ma nel seguito prendiamo fallo con Ste per i 2 tiri liberi. Ne entra uno e ci portiamo avanti 9 a 8 quando mancano 3’. I gialli, mai domi, alla ripartenza prendono anche loro 2 tiri per un fallo di Fede ed anche loro ne mettono uno. C’è tempo per un’altra nostra azione, fallita, per poi fermarsi per il time-out. Mancano 2’30” e siamo in perfetta parità (9 a 9) su tutto. Sarà un finale al cardiopalma … Si ricomincia e Chicco è lesto nel raccogliere una rimessa per appoggiarla in canestro. Forza ragazzi! Dani è bravo a rubare palla ma si incasina sotto canestro e l’occasione sfuma … (e quanto poteva valere!). Sventiamo una prima loro incursione e poi una seconda (che termina con una contesa), ma Fede ha un piccolo infortunio. Mancano 1’20” e siamo avanti di 2, dobbiamo resistere! Dopo la contesa è proprio il giocatore marcato da Fede che s’invola verso il canestro e indisturbato deposita nel sacco. Parità. Abbiamo un’altra occasione ma la fretta ce la fa sciupare mentre loro, manco dirlo, ripartono e c’infilano per il sorpasso (13 a 11). Abbiamo ancora 1’ di gioco, ma nelle due azioni messe in piedi non riusciamo ad arrivare a concludere e l’Agrate, ben arroccato in difesa, ci imbriglia nella sua rete. Perdiamo questo periodo di 2 punti e, probabilmente, anche la partita è andata. Un dato su tutti per capire dov’è stata la differenza: Agrate ha confezionato 10 occasioni e ne ha realizzate 6 (60%); noi preparate 12 e realizzate 5 (40%). Detto tutto.
A giochi praticamente fatti Andrea, Davide, Edo e Gaffo provano a compiere il miracolo, ma bastano 2 minuti all’Agrate per infilare 2 canestri ed un tiro libero: siamo sotto 5 a 0. La coach si siede (rassegnata?) e lo sconforto ci assale. Il solito Gaffo continua la lotta incurante del resto: prima accorcia, poi rischia di ripetersi, ma senza fortuna. Nel frattempo la nostra squadra si è allungata a dismisura e non si difende praticamente più. Facile per i brianzoli colpirci nelle ripartenze e arriviamo sotto a 9 a 2. Edo è sempre l’ultimo a mollare e nonostante la stanchezza con un tiro funambolico dei suoi mette il 4° punto, ma mancano 30” … Invece, quando meno te lo aspetti, c’è ancora tempo per un time-out (a – 24”!!!), per un nostro attacco senza pretese e per l’ultimo centro dell’Agrate sulla sirena per il conclusivo 11 a 4. Vabbè ci abbiamo provato …
Si chiude così con 2 vittorie e 4 sconfitte (10 a 14), con 53 punti fatti e 62 subiti.
Oggi è andata così: abbiamo trovato una squadra più forte di noi, che ha senz’altro giocato meglio, dimostrandosi più omogenea nella composizione e cinica nelle conclusioni. Noi non abbiamo di certo sfoderato il nostro gioco migliore (troppe ancora le giocate individuali) e patiamo tanto la poca precisione sotto canestro e nei tiri liberi (oggi noi 3 su 8 per un 35% contro i 10 su 18 dei canarini per un 55%). C’è ancora da lavorare, pur nell’evidenza dei limiti di ciascuno. Come prevedibile queste squadre le si batte solo dando il massimo delle nostre possibilità: massimo che oggi non mi pare sia stato espresso. Pazienza, possiamo sempre sperare nel ritorno a casa loro, nel frattempo, come purtroppo hanno fatto solo pochi nostri ragazzi sul campo (ripasso di fair play), applausi ai Canarini di Agrate e al suo coach per la squadra e la prestazione sfoderata. Chapeau!
Appuntamento, domenica prossima, per il ritorno con il Soulbasket, a casa loro, per tentare di riprendere la striscia positiva oggi purtroppo interrotta.
 

Prossimo Evento - Giovanili - Spring Cup - Finali

I nostri sponsor

Link utili

Copyright 2014 A.S.Dil. ASA Cinisello Via Martinelli 1, 20092 Cinisello Balsamo (MI) Tel 02.6172630 Fax 02.66595209 info@asabasket.it

Visite

Finora ci avete visitato in 93314.

Sito generato con sistema PowerSport